Celiachia

famiglia-che-tiene-sfondo

 

Cos’è la celiachia?

 

Tutti gli esseri viventi devono nutrirsi. Una sana alimentazione contribuisce a mantenere in forze l’organismo, prevenendo malattie e fastidi fisici. Per determinati soggetti alcune sostanze sono tossiche, poiché possono provocare intolleranze e/o allergie. Per le persone celiache la sostanza tossica è il glutine.

La Celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, una sostanza proteica presente nel frumento, nell’avena, nel kamut, nella segale, nell’orzo, nel farro, nel triticale. Per i celiaci ingerire sostanze con il glutine, oltre che provocare fin da subito fastidi gastrointestinali, causano nel tempo danni permanenti agli organi e contribuiscono al manifestarsi di gravi malattie.

Il celiaco per garantirsi una sana alimentazione, deve mangiare cibi senza glutine e che non sono stati contaminati da esso.

La contaminazione di un cibo senza glutine può avvenire anche in modo accidentale, attraverso un semplice contatto con le mani, posate, altri cibi o qualsiasi altra cosa che ne presenta delle tracce.

Per tale motivo risulta fondamentale in un processo produttivo, atto a realizzare un prodotto alimentare senza glutine, utilizzare materie prime gluten free ed evitare contaminazioni con prodotti che contengono tale sostanza proteica.